29 MAGGIO: USB Pensionati – Presidio “Richiesta Rimborsi Pensioni”

image_pdfimage_print

usb

AL FURTO DI PENSIONI, SALARI, CASA, SANITA’, REDDITO

RISPONDIAMO CON LA LOTTA UNITARIA

VENERDI 29 MAGGIO ORE 10.00
PRESIDIO DAVANTI ALLA SEDE DELL’INPS DI PISA – Piazza Guerrazzi

PROMOSSO DALLA UNIONE SINDACALE DI BASE – PENSIONATI di Pisa

L’USB pensionati lancia una mobilitazione per il rimborso totale delle pensioni taglieggiate dal governo Monti/Fornero, all’interno di una campagna nazionale volta a difendere il diritto alla pensione di tutti, anche di chi ora non lavora.

Cominciamo da oggi, insieme per un futuro comune fatto di diritti, dignità, reddito e stato sociale.

La sentenza della Corte Costituzionale dimostra cha a rubare futuro ai giovani, ai lavoratori in servizio, non sono i pensionati, ma le politiche dei governi sotto i dettami dell’Unione Europea, che sottraggono risorse allo stato sociale per destinarle a banche, imprese amiche e opere faraoniche come l’expo’ 2015.

La richiesta di rimborso totale da parte dei pensionati non è una semplice richiesta di categoria, ma il ripristino della legalità nel paese, contro la frammentazione sociale e la pratica della divisione tra categorie sociali operata ogni giorno dal Governo Renzi, che tenta ora di trasformare un furto in una regalia.

In piazza diremo a Renzi che la pensione è un diritto, non un bonus!

Il diritto alla pensione, oltre che sancito dalla Costituzione, nasce a sua volta dal diritto al lavoro di cui intere generazioni sono private. La mancanza di lavoro produrrà la mancanza di pensione per la vecchiaia, non perché le risorse le hanno consumate i nonni, ma perché le nuove generazioni sono state oggetto di furto di lavoro.

La precarietà permanente determinata dal jobs act impedirà proprio la maturazione della pensione con una prospettiva di povertà assoluta.

Agente di fiducia di queste operazioni è l’attuale gestione privatistica dell’Inps che organizza queste fiere di regime con l’informazione pilotata per cancellare l’idea di previdenza pubblica sostituendola con quella privata. Se non li fermiamo avremo pensioni da fame.

Se l’attuale gestione dell’Inps è così sensibile e vicina al problema del pensionamento, perché non comincia a restituire il maltolto ai pensionati attuali e a cancellare la vergogna delle pensioni minime?

USB PENSIONATI / USB – FEDERAZIONE DI PISA

Via Baldo degli Ubaldi, 3 – 56125 Pisa

Tel. 050970390   www.usb.it   pisa@usb.it

portafoglio pensionati

 

You may also like...