Venerdì 4 maggio 5°assemblea di Potere al Popolo! – Pisa con Giorgio Cremaschi

image_pdfimage_print

VENERDÌ 4 MAGGIO ORE 21 

VIA BOVIO 50 C/O CIRCOLO AGORÀ DI PISA.

QUINTA ASSEMBLEA DI POTERE AL POPOLO! PISA

LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE LOCALI, IL NOSTRO POSIZIONAMENTO NELLA TORNATA ELETTORALE E IL NOSTRO PROGRAMMA.

STRUTTURAZIONE ORGANIZZATIVA E OBIETTIVI DI MEDIO TERMINE.

ALL’ASSEMBLEA PARTECIPERÀ 
GIORGIO CREMASCHI 

DEL COORDINAMENTO NAZIONALE DI POTERE AL POPOLO!

 

Report dell’assemblea di Potere al Popolo! – Pisa di lunedì 9 aprile 2018

1) La numerosa partecipazione e la determinazione dell’assemblea svoltasi il 9 aprile ci spingono a consolidare il progetto di Potere al Popolo! a Pisa, nel solco dell’assemblea del 18 marzo e del documento uscito successivamente, dal titolo “Alcune indicazioni dopo l’assemblea del 18 marzo”, nel quale individuiamo gli elementi essenziali per articolare a livello territoriale un proficuo lavoro di radicamento politico e sociale.

2) Alla luce del significativo risultato elettorale ottenuto dalla lista Potere al Popolo! nel collegio di Pisa, con 1.725 voti corrispondenti ad una percentuale del 3,38%, tra le più alte a livello nazionale, si ritiene utile verificare tutte le strade possibili per valorizzare questo risultato anche nelle elezioni amministrative per il rinnovo del consiglio comunale di Pisa, che si svolgeranno il prossimo 10 giugno ’18.

3) Al fine di valorizzare al massimo tutte le risorse politiche presenti sul nostro territorio per ottenere il miglior risultato possibile nelle elezioni amministrative che ci aspettano, intendiamo verificare la possibilità di costituire una lista di Potere al Popolo! Pisa per le elezioni amministrative in corso a Pisa, proponendo di inserirla nella coalizione Diritti in Comune, appoggiando la candidatura a Sindaco di Ciccio Auletta. Su questo punto l’assemblea delega alcuni suoi rappresentanti a concordare e costruire nel minor tempo possibile un momento di confronto tra Potere al Popolo! Pisa e le forze che compongono l’attuale coalizione “Diritti in Comune”.

4) Potere al Popolo! Pisa risponde positivamente all’appello della federazione pisana USB per una mobilitazione contro le morti sul lavoro, impegnandosi a partecipare attivamente al presidio proposto per mercoledì 11 aprile.

5) Potere al Popolo! Pisa si impegna nella campagna per la raccolta firme sulla Legge di Iniziativa Popolare per le Modifiche agli articoli 81, 97, 117 e 119 della Costituzione, concernenti l’equilibrio di bilancio (il principio del “pareggio di bilancio”), al fine di salvaguardare i diritti fondamentali della persona. Le prossime giornate nazionali indicate per la raccolta firme sono quelle di mercoledì 25 aprile e martedì 1 maggio, giorni nei quali i nostri attivisti e militanti si impegneranno con banchetti e materiale di propaganda a raccogliere le firme sulla LIP in iniziative promosse sul territorio dirette o interne a giornate dedicate alle due importantissime ricorrenze antifasciste e del movimento operaio.

6) Potere al Popolo! Pisa si impegna a promuovere una giornata di solidarietà con il popolo palestinese, che in questi giorni a Gaza sta subendo un nuovo massacro per mano dell’esercito sionista israeliano.

7) Potere al Popolo! Pisa fissa per giovedì 12 Aprile ’18 alle ore 18. una riunione operativa per la costituzione di un coordinamento territoriale, al fine di strutturare in forma permanente l’attività in città, coinvolgendo tutte le realtà politiche e le singole soggettività intenzionate a rafforzare il progetto politico. La presidenza dell’assemblea, in attesa di reperire un luogo fisico esclusivo, si rende disponibile a mettere a disposizione per questi incontri la sede dell’USB provinciale in Via Bovio 48 Pisa, fatto salvo ulteriori proposte.

Altre proposte emerse dall’assemblea sono state: a) costruire anche sui nostri territori forme concrete di mutualismo sociale, attività di sportello rivolte ai vari soggetti sociali di nostro riferimento (lavoratori, disoccupati, precari, donne, migranti e richiedenti asilo, pensionati), con l’obiettivo di costruire nuove case del popolo e centri di aggregazione b) focalizzare l’attenzione sulle problematiche dell’Università e degli universitari, creando forme concrete di intervento sul tema, anche al fine di rompere ogni barriera tra città e università c) intervenire sul tema migranti, richiedenti asilo, per contrastare il delirio di disumanità che sta prendendo il sopravvento a livello istituzionale, mediatico e sociale d) predisporre un nostro programma per le elezioni amministrative, che esprima una nostra idea di città, a prescindere dalla partecipazione diretta o meno alla campagna elettorale e) intervenire sul tema della buona scuola f) intervenire sull’emergenza abitativa, attraverso il blocco degli sfratti e un impegno costante sul tema g) rendere efficiente la nostra comunicazione mediatica, attraverso la costruzione di una nuova mailing list di PaP Pisa e un uso oculato della pagina fb come vetrina del nostro agire quotidiano h) sull’organizzazione interna del coordinamento territoriale l’idea è quella di formalizzare dei portavoce non candidabili, come esclusive figure comunicative all’esterno, riprendendo al momento in via temporanea il meccanismo nazionale. Il coordinamento operativo si propone sia composto da un membro per struttura e tanti quanti i membri di struttura, un numero di persone provenienti dall’assemblea, ovviamente sempre essere aperto ad altre persone che vogliano partecipare, da non confondersi con l’assemblea pubblica, al fine di rendere operative le scelte dell’assemblea, quindi non con valore politico.

Durante l’assemblea è stato letto, su espressa richiesta degli estensori, una Nota della segreteria provinciale di Rifondazione Comunista Pisa sulla convocazione dell’assemblea territoriale di Potere al Popolo del 9 Aprile ’18, nella quale il PRC esprime una posizione di dissenso e delegittimazione dell’assemblea, che ha portato i militanti di quel partito a non partecipare fisicamente all’assemblea stessa. Alla nota è stato risposto in alcuni interventi ascoltabili nella diretta streaming https://www.facebook.com/poterealpopolopisa/videos/2000728586635679/che hanno descritto il percorso inclusivo intrapreso per l’individuazione della data dell’assemblea, percorso al quale ha partecipato anche il PRC cittadino. Il dissenso con questa forza politica è stato sull’Odg, al quale abbiamo ovviato non fissando un Odg in modo da dare a tutti la possibilità di intervenire liberamente. Evidentemente i passaggi formali e l’Odg aperto non sono stati sufficienti a recuperare il dissenso di questa forza politica interna al percorso di PaP. Come evidenziato nel punto 3 di questo report, uno degli obiettivi dell’assemblea è ricomporre un fronte unitario di tutte le componenti di PaP a Pisa, attraverso un incontro con questa forza politica per affrontare anche questa problematica.

Per dare continuità al lavoro sui territori, aggregando il maggior numero possibile di persone, alla luce degli impegni presi nell’assemblea del 9 aprile e delle scadenze che ci aspettano nelle prossime settimane, la prossima assemblea di Potere al Popolo è convocata per venerdì 27 aprile o comunque entro la fine del mese, data che sarà confermata nell’incontro del coordinamento organizzativo di giovedì 12 aprile.